Monitorare la brand reputation: 7 strumenti utili per farlo | Jacopococcia.com
monitorare-brand-reputation-jacopococcia

Monitorare la brand reputation: 7 strumenti utili per farlo

photo credit: randomwire via photopin cc

Le aziende serie e competitive, per fortuna, esistono ancora.

E come tutte le realtà economiche rilevanti, ci si ritrova sul web per un confronto più o meno diretto con il mercato: un’altalena di giudizi, pareri e punti di vista che decreteranno il successo dei loro progetti o ne corroderanno inesorabilmente la reputazione.

L’universo web è oggi una landa immensa, diversificata in innumerevoli blog, forum, social network e aggregatori di notizie, che rendono la missione di monitoraggio qualcosa di davvero complesso, al limite dell’impossibile.

 

I servizi per monitorare un marchio sul web

Ci vengono in soccorso alcuni tool online volti proprio a verificare, con algoritmi talvolta elaborati, qual’è il sentiment che caratterizza lo specifico brand o cosa si dice dei tuoi prodotti, direttamente dalla voce dell’utente finale.

Molti servizi sono a pagamento, ma con un pò di tempo e particolare attenzione si possono ottenere ottimi report anche attraverso soluzioni gratuite (o freemium):

 

#1 Google Alerts

Google-AlertsNemmeno a dirlo, Google ci offre uno strumento che, nella sua immensa semplicità, ci garantisce un’attendibile controllo sul nostro marchio. Basta loggarti a Google, andare su Google Alerts e inserire le query che intendi rilevare in rete.

Ovviamente è un tool efficace anche per controllare gli eventuali competitor!

 

#2 Mention

mentionMention è un servizio di monitoraggio multipiattaforma (comprende persino un’estensione su Chrome) che monitora in real-time una determinata chiave di ricerca. Anche su social media.

Permette inoltre di generare analisi statistiche esportabili in formato pdf. Il grande limite della versione gratuita è quello di poter seguire una sola parola chiave.

 

#3 Klout

kloutKlout è un celebre strumento online che ragiona in maniera decisamente inversa: aggregando i diversi social network connessi a noi (o al nostro brand) pretende di darci un’analisi completa della nostra influenza online.

Sull’algoritmo che calcolerebbe tale potenzialità ci sono state, in passato, critiche anche piuttosto dure. Tuttavia da provare.

 

#4 Trustcloud

trustcloudTrustcloud è il fratello minore, meno conosciuto, di Klout. Il meccanismo è simile, ma c’è chi giura che funzioni meglio. In Trustcloud più che l’influenza del brand si valuta l’affidabilità del proprio marchio/servizio.

La questione di fondo è: quanta fiducia riconoscono gli altri utenti in ciò che faccio? Una sorta di endorsement aggiuntivo a quello ottenibile su LinkedIn.

 

#5 Sumall

sumallSumall è una piattaforma di analisi social che, collegando tutti gli account a cui sei iscritto, permette di avere una panoramica piuttosto precisa della propria presenza online.

Ottimi grafici riassuntivi e utili possibilità di ricevere email, anche quotidiane, con informazione sull’andamento dei propri profili sociali.

 

#6 My Reputation

my-reputationMy Reputation è un servizio web, davvero ben progettato, della milanese Reputation Manager.

Chiara e coloratissima, permette di monitorare gli utenti con cui si è interagito maggiormente e persino di sfidare amici o competitor!

Molto interessante, ma indubbiamente migliorabile.

 

#7 Storify

storifyIdeato per permettere di raccontare una propria storia attraverso diversi materiali web, questo eccellente servizio di social storytelling può tranquillamente tramutarsi in uno strumento per controllare la reputazione di un prodotto, di un marchio o di un concorrente diretto.

Inserisci una keyword/keyphrase ed avrai a disposizione differenti tab che ti restituiranno rispettivamente informazioni freschissime presenti su twitter, facebook, youtube, google+, instagram… O sullo stesso Storify!

La tua storia diverrà così un efficace report che potrai editare e tenere riservato (o al contrario rendere pubblico, se i risultati fossero meritevoli!)

 

Last but not least aggiungo all’elenco Konnect Social, un’app gratuita per device Android e Windows Phone.
Parlo unicamente della versione mobile perché quella online permette solo un periodo di prova gratuito di 7 giorni 🙁

Konnect Social è in sostanza un multiclient per smartphone: data una parola chiave potrai visualizzare su una pagina suddivisa in 4 tab i risultati su twitter, facebook, google+ e youtube. Inoltre è utilizzabile inviare anche tweet schedulati.
L’idea è semplice, ma estremamente funzionale.

 

Hai utilizzato qualche servizio di cui ho parlato? Quali tool mi consiglieresti di aggiungere alla lista?

Shares