web analytics
web marketing

Il Brief che funziona: come farlo e scriverlo correttamente

1 Mins read
come_scrivere_un_brief

Parliamo del Brief: cosa è e la sua utilità

Sembra scontato, ma parlando con amici e collaboratori si è aperto un mondo!

Vorrei condividere questo argomento con i miei cari lettori e richiamarli ad un commento sulle proprie esperienze vissute.

Molto spesso nelle PMI l’incontro tra marketing ed agenzia di comunicazione avviene con frequenze più diluite nel tempo. Questo perchè in azienda le cose da fare sono veramente tante e riunioni di questo tipo richiedono tempo e risorse “da non sprecare”. Pensa, ad esempio, alle aziende della GDO caratterizzate da campagne promozionali con scadenze bimestrali.

Partendo dal presupposto che l’agenzia ormai (suo malgrado) ci conosce bene, per guadagnare tempo, il briefing viene fatto in forma scritta. Anche l’account di agenzia guadagna tempo, ritrovandosi semplicemente a riordinare un minimo le idee da trasferire ai creativi.

Per far sì che tutto il processo funzioni bene, il brief deve essere scritto con criterio, preciso e chiaro; mettiti nei panni di chi lo dovrà leggere.

 

Consigli per scrivere un Brief efficace

Detto questo, ecco alcuni consigli su come scrivere un brief:

1. Utilizza le liste: più il brief è schematico, più sarà facile da leggere, studiare e memorizzare.

2. Titolo: due righe per far capire su che cosa si concentrerà la campagna.

3. Premessa: scrivi una piccola introduzione, cercando di fare una fotografia della situazione economica, dell’andamento delle vendite, del possibile pensiero del consumatore, del “perchè questa campagna”.

4. Messaggio/obiettivo: che cosa deve arrivare al consumatore? deve essere esaltata la qualità del prodotto? il prezzo? il brand?

5. Mezzi utilizzati (non tutti hanno un centro media a disposizione :-)): inserisci tutti i dettagli dei mezzi scelti, i formati, i referenti. E, cosa molto importante, scadenze e tempi di consegna dei materiali.

 

Quali difficoltà hai riscontrato nello stendere un brief? Cosa suggeriresti secondo le tue esperienze?

Scrivilo nei commenti, aiuterai me e chi ha letto l’articolo ad avere una idea ancora più dettagliata sull’argomento!

 

 

Ti é piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto medio 0 / 5. Totale voti: 0

Nessun parere. Inserisci Tu il primo voto!

0 Condivisioni
Jacopo Coccia
35 posts

Su di me
Digital Marketer, Advertising Specialist ed Affiliate Marketer da circa 20 anni, con la passione profonda per sport, alimentazione 'healthy' e film horror anni '70. Sempre straconvinto che il Web rappresenti un'opportunitá di business, purché se ne conoscano le regole.
Articles
Articoli correlati
web marketing

3 Falsi miti sul Growth Hacking a cui non devi assolutamente credere!

Premessa: lo stato delle cose Mentre i tool crescono esponenzialmente e la quantità di contenuti gratuiti disponibili continua ad esplodere, hai più…
web marketing

8 step per sviluppare una strategia di comunicazione efficace

Costruire una strategia di comunicazione richiede l’impegno e le competenze di diverse figure specializzate, sia in azienda che nell’agenzia di comunicazione. In questo…
web marketing

Recensione Business Box Italia: cos'e' il metodo Affiliate di Sabia

  La strategia dietro il metodo BBI Inizialmente pensavo che Business Box Italia fosse l’ennesima trovata (non mi spingo a dire truffa),…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Condivisioni
Tweet
Share
Share
Pin